Cerca
  • matteo

Non esiste la birra, esistono le birre eppoi esiste la Hausbier

"Gambrinus fue chiamato finché visse, regnò in quel di Fiandre e di Bramante. Dall'orzo il malto pria di tutto estrasse, poscia di birra fé l'arte brillante tal che li posteri vantasse d'aver avuto un Re, Mastro insegnante" - ballata popolare tedesca

Leggenda narra di tale Gambrinus, mitico re germanico, condottiero valoroso e sovrano dedito ai piaceri della vita. Di lui molte cose sono state tramandate ai posteri, ma la virtù che lo ha reso non solo leggendario ma addirittura immortale fu l'invenzione della birra.


Leggenda su cui probabilmente si è ricamato. Poco importa. Di Gambrinus rimangono le gesta epiche, le battaglie all'arma bianca, il coraggio e la cavalleria come solo virile uomo medioevale poteva. Ma soprattutto la totale mancanza di pudore di fronte ai piaceri della vita, che non vergognava di mostrare ai suoi sudditi dall'alto della panza, rimpinzata dai pantagruelici banchetti postumi alla battaglia. E ovviamente dalle colossali quantità di biondo nettare, rigorosamente sopra il litro.


Il resto è storia. La Germania conosce la birra e ne fa suo intercalare sociale, con tanto di dieta quotidiana. Quantità consigliate: i canonici due litri, altrimenti si tratta di assaggio. Di quella bevanda medioevale, grezza e imperfetta, progettata con il solo scopo di placare la sete e alzare la felicità, rimane oggi un rito antico. Si celebra ancora nei pub, eredi delle antiche locande per forestieri: il vivace cozzare dei boccali.


Lo scontro di vetro contro vetro, le grida eroiche nel celebrare un'occasione importante, oppure silenziosa autocelebrazione. Barba e baffi si tuffano nella schiuma e il gargarozzo viene attraversato dal biondo nettare. Poscia ancora una volta codesta tradizione rivivere.


Una sola birra, la birra della casa, l'unica tempo addietro disponibile. Il suo compito era dare ristoro, senza fronzoli. E la locanda viveva della bontà riflessa della sua birra.


In virtù dei bei vecchi tempi Sua Maestà L'Anatra Ubriaca è lieta di presentarvi la Hausbier, ovvero "la birra della casa".


Per tutto il mese di settembre nelle locande della famiglia The Drunken Duck la tradizione rivive con la Hausbier al prezzo di 5 euri il medio litro. Non una goccia di meno, giacché trattasi di cervogia pensata per gente assai assetata.


Birra in quantità e sostanza, ciò che fa di noi veri alfa de panza.

46 visualizzazioni

04441838519

©2020 di Spaccisti Delivery