Cerca
  • matteo

Kotionski Rauch Pils Birrificio Mukkeller

Kotionski del Birrificio Mukkeller è una corazzata tedesca avvolta nel fumo.


Un esperimento, uno stile-non-stile, un ibrido.

Kotionski è roba da mercato nero tedesco, una Pils prodotta con insufflazioni di fumo di faggio come fosse una Rauchbier. Ma con dosi chirurgiche. E il chirurgo in questione è il Birrificio FAM Mukkeller.


Il fumo non provoca allucinazioni e l'aspetto della birra rimane inalterato, limpido e trasparente, carico d'oro e sormontato da copiosa schiuma colore avorio.


I profumi del fumo sono conturbanti. Non ci sono speck, bacon o cotto alla brace: chi ha voglia di maiale cerchi altrove. Semmai c'è della scamorza e attenzione alla salivazione accelerata. Piuttosto è come svapare un liquido indistinto. Dopo la nuvola di fumo si torna coi piedi per terra, in terra crucca. Robusta base amidacea con fragranze di pane, brioche e frolla fanno da tappeto a un leggiadro stuolo di luppoli in fiore, dall'aspetto nobile e dai modi gentili, fatti di erbe e spezie.


Il primo sorso rasenta la cremosità ed è sufficiente a provocare un dejavù. Improvvisamente scatta il trip e ci si trova in mezzo a una goliardica sagra di paese. Siamo al cospetto di una griglia enorme, una sorta di rogo su cui brucia un caciocavallo impiccato. Il calore è insopportabile e il caciocavallo inizia a sciogliersi. Qualche goccia si perde nelle braci sottostanti, sfrigolando. Le altre piovono su una fetta di pane leggermente tostata, impreziosita da olio e pepe, a sua volta esposta ai fumi. Gocce di limone trascinano fuori dal saporito sogno medioevale. Peccato!


Kotionski è fumo della migliore specie, roba da sballo al primo tiro. E se fallisce il fumo ci pensa la bruschetta. Chissà, forse anche a Fantozzi sarebbe piaciuta una corazzata così.


Ecco la vostra dose di Mukkeller pronta da stappare:

22 visualizzazioni

04441838519

©2020 di Spaccisti Delivery